Il Centro del Comune di Ischia libero dalle automobili

Il tema dei trasporti, del traffico, di potenziali sistemi di spostamento urbano che, senza gravare sul sistema sociale in termini di salute del cittadino, inquinamento atmosferico, qualità della vita, garantiscano il pieno diritto alla mobilità.
Avatar utente
Mario Goffredo
Messaggi: 17
Iscritto il: 21/03/2015, 11:08
Reputation:

Il Centro del Comune di Ischia libero dalle automobili

Messaggioda Mario Goffredo » 05/01/2016, 13:18

E' sempre stato un mio pallino e non solo il mio. Liberare il Centro del Comune dal traffico automobilistico attuale con un sistema di parcheggi periferici serviti da navette inter-frazionali, dove lasciare la macchina a favore di altro.
Si tratterebbe di una coraggiosa e convinta politica di pedonalizzazione del Centro cittadino del Comune di Ischia, che per la sua conformazione e logistica, differentemente ad altri Comuni - che sono obbligatorie transizioni tra un territorio e l'altro - può invece essere "recintato", consentendo al proprio interno la sola percorrenza di mezzi pubblici, biciclette e mezzi alternativi al motore a scoppio e di piccole dimensioni, come appunto macchinette elettriche.
E' forse utopistico come obiettivo, ma chi non vive di sogni e di speranze, campa disperato e muore triste.
L'idea è quella di chiudere il Centro del Comune al traffico automobilistico, senza in nulla compromettere la mobilità dei cittadini e dei residenti, ma come immaginerete, perseguendo un grande cambiamento culturale in un territorio oramai saturo di automobili dannose per la qualità dell'aria e della vita, con insidie anche di gravità mortale per pedoni ed automobilisti o motociclisti.
Non voglio dilungarmi in inutili argomentazioni a favore di una "liberazione" dalle automobili. La mobilità sostenibile è un nostro caposaldo. Elencherò pertanto in maniera molto schematica e naturalmente chiedendo il vostro aiuto per ampliamenti ed approfondimenti:
- creazione di una ampia zona pedonale servita da navette comunali inter-frazionali di trasporto pubblico
- valorizzazione dei parcheggi periferici serviti dalle navette (Palazzetto, parcheggio di fianco alla Piaggio, parcheggio di San Michele ed altre aree che siano periferiche rispetto al Centro), dove lasciare le macchine a favore del trasporto pubblico o di mezzi meno impattanti (biciclette elettriche e non, taxi, scuolabus etc.)
- consentire il passaggio nel centro solo a macchine di piccole dimensioni e poche emissioni, biciclette, taxi elettrici.
Si tratta di una soluzione che gradualmente deve portare ad abbandonare il concetto di automobile come unica soluzione per il riconoscimento dell'imprescindibile ed indiscutibile diritto alla mobilità e alla continuità territoriale.
Messere de' Liguori

Torna a “Trasporti e Mobilità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron