"Testate letali sono state scaricate attorno a Ischia"

Qui puoi aprire discussioni, condividere informazioni, proporre idee e confrontarti su qualsiasi tema tu ritenga farlo.
Avatar utente
adambra
Messaggi: 41
Iscritto il: 21/03/2015, 12:57
Reputation:

"Testate letali sono state scaricate attorno a Ischia"

Messaggioda adambra » 16/04/2017, 18:19

Non è un argomento recente, la notizia è uscita anche sulla stampa (nazionale e locale) una decina d'anni fa... al centro di queste rivelazioni personaggi più o meno controversi (tra i quali Scaramella) ma anche giornalisti seri che ne hanno scritto e ci fu anche un'inchiesta tv per RaiNews24 con interviste sull'isola.

In merito ho ritrovato l'annotazione di un libro "Veleni di Stato" di Gianluca Di Feo

"Nel 1941 l’Italia disponeva di uno dei più grandi arsenali di armi chimiche del mondo. Antrace, iprite, virus, batteri: la fabbrica dei veleni creati per costruire l’impero della dittatura fascista ha divorato vittime in Libia e in Etiopia, ha colpito i combattenti spagnoli che lottavano per la libertà, lasciando dietro di sé una scia di malattie e dolore. Ma la creazione di questi stessi veleni ha preteso un prezzo altissimo anche all’Italia: durante le fasi di sperimentazione, e poi con il concludersi della guerra, intere zone del nostro Paese sono state contaminate dagli esperimenti, ordigni sono stati abbandonati davanti alle coste delle Marche e della Puglia, testate letali sono state scaricate attorno a Ischia. Tutto ciò, a partire dal dopoguerra, è scivolato nel più assoluto silenzio."

https://www.amazon.it/Veleni-di-Stato-G ... i+di+stato

Chissà che non esistano legami con l'alto numero di tumori che si registrano sull'isola (non dimostrato scientificamente né confermato dalle autorità sanitarie) fenomeno preoccupante anche se fortunatamente non delle dimensioni di quanto accade ad Africo, Calabria e denunciato dalle Iene con Giulio Golia [1]

Qualcuno ha letto il libro?

[1] http://www.video.mediaset.it/video/iene ... 61557.html

Torna a “Discussione Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron